Processo tributario

C

CRAM DOWN FISCALE: ASPETTI SOSTANZIALI E PROCESSUALI

Il provvedimento del Tribunale di Genova appare del tutto convincente nel momento in cui risolve le questioni relative alla decorrenza dei cram down fiscale, all'oggetto del giudizio e alla possibilità di applicare l'istituto anche al caso del voto negativo. Non sembra del tutto persuasivo la soluzione che, nel silenzio della norma, il Tribunale ha ritenuto di dare alla collocazione del cram down fiscale all'interno delle diverse fasi in cui si articola il processo concordatario
I

Il trattamento dei debiti tributari e concordato preventivo: dal procedimento al processo

Questo saggio cerca di dimostrare che la modifica dell’art. 180, comma 4, l.f.., non ha determinato la trasformazione del giudizio di omologazione in un sistema nel quale convivrebbero una giurisdizione essenzialmente volontaria e una giurisdizione contenziosa sul corretto esercizio del potere amministrativo. Piuttosto, il giudizio di omologazione resta un giudizio rivolto all’accertamento dei fatti che legittimano la definizione concordataria, fra i quali adesso è inclusa anche la maggiore convenienza della proposta rispetto alle possibilità di soddisfazione del credito erariale.
L

LE UDIENZE DEL PROCESSO TRIBUTARIO AI SENSI DELL’ART. 27 DEL D.L. N. 137 DEL 2020

L'art. 27 del Decreto Ristori introduce modifiche, temporanee ma rilevanti alla disciplina del processo tributario e solleva anche numerosi interrogativi (anche di legittimità costituzionale) e sollecita riflessioni di ordine sistematico
I

IL SUPERBONUS: CONSIDERAZIONI SULLA NATURA FISCALE E SULLA GIURISDIZIONE

Il c.d.Superbonus 110%, nonostante la forma apparente, ha una natura fiscale molto incerta. Si prospettano, quindi, alcuni dubbi circa l'inquadramento della giurisdizione relativa alle conseguenti controversie.
A

ACCERTAMENTO CON ADESIONE E SOSPENSIONE DEI TERMINI NEL DECRETO LEGGE “CURA ITALIA”

Il decreto "Cura Italia" non dispone la sospensione dei termini del procedimento di accertamento con adesione. Questa omissione può essere risolta ammettendo il cumulo della sospensione di 90 giorni conseguente alla presentazione dell'istanza di accertamento con adesione con la sospensione del termine per impugnare prevista dall'art. 83 del decreto "Cura Italia".
L

LA CORTE COSTITUZIONALE CONTRO LA CORTE DI CASSAZIONE: PER UNA RIVALUTAZIONE DEGLI SCHEMI PROCEDIMENTALI DI ATTUAZIONE DEI TRIBUTI

Commento a Corte Cost., ord. 13 dicembre 2019, n. 273                   1. Una questione di wishful thinking? La recentissima ordinanza qui segnalata risolve nel modo più lineare una questione che non avrebbe nemmeno dovuto essere sottoposta al vaglio del giudice delle leggi. Nella loro attività quotidiana, i normali operatori del […]
M

MOTIVAZIONE APPARENTE: IL GIUSTO RIGORE DELLA CASSAZIONE

Commento a Cass. civ., Sez. trib., sent. 12 novembre 2019, n. 29179 La sentenza in commento merita di essere segnalata non tanto per le sue affermazioni in tema di inerenza di un contratto di copertura di rischi su cambio (in particolare, si trattava di un contratto di interest rate swap), quanto per la corretta nozione […]
G

Gli equivoci pericolosi sui rapporti fra funzione amministrativa e processo

Volendo provare a sintetizzare il contenuto di questa ordinanza, direi che essa può così essere riassunta: la titolarità di posizioni soggettive rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta dovuta non dipende dal rispetto delle regole formali in quanto «in presenza di una violazione formale intesa come inadempimento di un obbligo...